Crea sito

Featured Posts

  • Prev
  • Next

Windows 8 ,tempi di avvio dimezzati rispetto al nuovo OS

Posted on : 13-09-2012 | By : admin | In : News software e OS

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

0

Non ho ancora provato di persona il nuovo sistema operativo di Microsoft , sul mercato dal prossimo ottobre o novembre , ma se il co-fondatore di Apple ha fatto i complimenti all’azienda un motivo ci sarà. E questo motivo è confermato anche da diversi test effettuati sugli stessi PC e con lo stessocarico , prima con W7 e poi con W8.

Innanzitutto c’è da dire che la l’idea di formare un sistema unico (con lievi differenze) tra PC e altri dispositivi è buona : aiuta a semplificare l’apprendimento nell’uso del sistema operativo e rende l’OS stesso più desiderabile all’occhio dell’utilizzatore. Ma questo è solo un parere personale legato alla praticità d’uso.

Ciò che evidenziano i test riguarda la velocità di boot ( cioè d’avvio) del sistema operativo. Sullo stesso computer e con gli stessi dati/software , W8 si è avviato in tempi più che dimezzati, ovvero in soli 17 secondi. Preciso subito una cosa: il portatile montava un classico Hard Disk per notebook, quindi a 5400 g/min. Questo dato l’ho precisato per evitare insorgenze da parte dei fan di Apple, specialmente i possessori di Macbook Air . I test infatti sono molto imprecisi se effettuati su macchine diverse, perchè la componentistica hardware incide per la parte maggiore sulle prestazioni di un computer . Di conseguenza va ricordato che  un HDD da 5400 giri/min  è certamente meno efficiente di un HDD da 7200 g/min o da 10000 giri/min e ancor meno efficiente di un SSD (solid state drive).

Nuova versione di Chromebook

Posted on : 01-06-2012 | By : admin | In : Altre news

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

0

Il primo Chromebook, prodotto da Samsung e con il particolare sitema operativo Chrome OS di Google, non ha avuto molto successo dal punto di vista dei pezzi venduti, sebbene è ben quotato ed ha ottime qualità per chi vuole un PC molto reattivo e lo utilizza per carichi di lavoro non pesanti (cone i netbook, ottimi per la navigazione web) .Samsung e Google ci riprovano con un aggiornamento del NetPC e con un nuovo modello di mini-computer, scopiazzato dal Mac Mini e che si chiama Chromebox.

Sono denominati Chromebook Series 5 550 e Chromebox Series 3 e con i processori Intel che adotteranno saranno 3 volte più veloci della versione scorsa di Chromebook. E con un boot di soli 7 secondi e una ripresa del sistema praticamente istantanea si apprestano ad essere i portatili più scattanti del mercato. Oviamente ciò riguarda i carichi di lavoro di piccola entità e questi NetPC non sono adatti all’elaborazione grafica,al gaming e ad altre mansioni particolarmente esose in termini di hardware .

Il Samsung Chromebook conferma ovviamente l’hard disk allo stato solido (SSD) e annuncia una quantità di ram doppia rispetto al modello precedente (si passa a 4gb) ,rendendolo   portatile intermedio tra i NetPC classici e i Notebook. Ciò renderà le operazioni certamente più veloci ,ma d’altro canto si riduce a 6 ore la durata della batteria, visto che non è stata modificata. Ciò che tuttavia ostacolerà molto probabilmente le vendite è il prezzo di questo dispositivo : 450$ per il modello wi-fi e 550$ per il modello wi-fi+3G sono veramente troppi e  la qualità hardware potrebbe essere goduta da pochissimi clienti.

Il secondo PC che è stato ufficialmente presentato ( e definito da noi come scopiazzato da mac mini) è il  Chromebox, una “scatoletta” da attaccare ad uno schermo proprio come il predetto piccolo PC di Apple. Simile al Chromebook nel processore e nella ram , propone WiFi, Bluetooth, uscita DVI , una Display Port e classiche USB . Prezzi a partire da 329$, più appetitosi del Chromebook.