Crea sito

Featured Posts

  • Prev
  • Next

Skype, come con Google avremo pubblicità mirata

Posted on : 14-07-2012 | By : admin | In : Altre news

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

1

Tutti sappiamo che lo scopo della pubblicità è quello di informare e convincere quante più persone all’acquisto di un prodotto/servizio , raggiungendo quindi sempre più ipotetici clienti. Le forme cartacee di pubblciità, tuttavia, possono essere poco adeguate ai nostri interessi o al luogo di nostra residenza. La stessa cosa accade per tabelloni appesi sulle strade, trasmissioni televisive e radiofoniche , telefonate di call center, ecc…

L’unica tipologia di pubblcità che può essere mirata, e quindi raggiungere automaticamente le persone ritenute interessate, è quella informatica . Se è vero che la maggiorparte di questa è casuale e appare come apertura di pagine, pop-up  e altro , è anche vero che alcune sponsorizzazioni come quelle di Google sono mirate. Il motore di ricerca più conosciuto al mondo ,infatti, sfrutta le nostre ultime ricerche per catapultarci addosso pubblicità mirata. Ad esempio se cerchiamo un certo prodotto insistentemente ( su una decina di siti ad esempio o decine di annunci su Ebay) cominceranno ad apparire pubblicità su quel prodotto.

Tutta questa introduzione serve a spiegare cosa intendo per pubblicità mirata, dato che è una metodologia in via di svilupo e che probabilmente interesserà a breve anche gli utenti di Skype (probabilmente saranno esclusi quelli che utilizzano il servizio Premium) . Pertanto se forniamo durante l’iscrizione o nella modifica di dati i nostri gusti, la nostra residenza, ecc…. ,potremmo notare anche la pubblicità di un negozio che sta molto vicino a casa nostra.

Windows 8 : forse scompare l’edizione starter ?

Posted on : 27-11-2011 | By : admin | In : Altre news

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

0

Ciò che ha caratterizzato i netbook e quindi più del 90% dei portatili economici è il fatto di avere come sistema operativo W7 Starter. Una licenza di tale sistema operativo si aggira intorno alla ventina di euro ,quindi molto economico e molto diverse delle varsione Home , che supera di netto il costo di 100 dollari. Alcune indiscrezioni indicano la possibile mancanza di una edizione starter per Windows 8 . In tal caso sono state formulate delle ipotesi,dato che non  è sostenibile aumentare il prezzo di tali portatili low cost.

La prima soluzione consiste nell’utilizzare sistemi operativi come Linux ,ChromeOS , ecc… ,ovvero sistemi operativi gratuiti o con costi decisamente bassi. Oppure si è ipotizzato di inserireancora il “vecchio” W7 in versione starter o Home, anche in funzione delle caratteristiche tecniche del computer . Infatti la versione Home potrebbe subire un calo di prezzo dopo l’uscita di W8 e quindi diventare una valida soluzione per i netbook (da un punto di vista economico). Da un punto di vista di requisiti minimi,invece, va considerato che i nuovi netbook che verranno presentati nel corso del 2012 saranno equipaggiati da 2gb di ram e processore duacore , quindi sufficienti per far girare W7 in versione Home.

I netbook con Windows XP,invece, scompariranno ufficialmente, ma qualcuno potrebbe non abbandonarlo. A tal proposito Microsoft sta abbandonando la compatibilità dei suoi software con tale sistema operativo,in modo da incentivare il cambio a W7 o W8. A proposito: alcuni rumors indicano speciali sconti a chi passerà da Windows XP a W8 , essendo quest’ultimo un sistema abbanstanza leggero e supportabile dalla maggior parte dei PC.

Voi che ne pensate: meglio adottare Linux e sistemi gratuiti o utilizzare W7 mentre debutta W8 sui PC di fascia media e alta?