Crea sito

Featured Posts

  • Prev
  • Next

Windows 8 ,tempi di avvio dimezzati rispetto al nuovo OS

Posted on : 13-09-2012 | By : admin | In : News software e OS

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

0

Non ho ancora provato di persona il nuovo sistema operativo di Microsoft , sul mercato dal prossimo ottobre o novembre , ma se il co-fondatore di Apple ha fatto i complimenti all’azienda un motivo ci sarà. E questo motivo è confermato anche da diversi test effettuati sugli stessi PC e con lo stessocarico , prima con W7 e poi con W8.

Innanzitutto c’è da dire che la l’idea di formare un sistema unico (con lievi differenze) tra PC e altri dispositivi è buona : aiuta a semplificare l’apprendimento nell’uso del sistema operativo e rende l’OS stesso più desiderabile all’occhio dell’utilizzatore. Ma questo è solo un parere personale legato alla praticità d’uso.

Ciò che evidenziano i test riguarda la velocità di boot ( cioè d’avvio) del sistema operativo. Sullo stesso computer e con gli stessi dati/software , W8 si è avviato in tempi più che dimezzati, ovvero in soli 17 secondi. Preciso subito una cosa: il portatile montava un classico Hard Disk per notebook, quindi a 5400 g/min. Questo dato l’ho precisato per evitare insorgenze da parte dei fan di Apple, specialmente i possessori di Macbook Air . I test infatti sono molto imprecisi se effettuati su macchine diverse, perchè la componentistica hardware incide per la parte maggiore sulle prestazioni di un computer . Di conseguenza va ricordato che  un HDD da 5400 giri/min  è certamente meno efficiente di un HDD da 7200 g/min o da 10000 giri/min e ancor meno efficiente di un SSD (solid state drive).

Auguri di buon Natale e felice anno nuovo!

Posted on : 25-12-2011 | By : admin | In : Senza categoria

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

1

Lo staff di Megaweb intende augurare a voi e alle vostre famiglie un Buon Natale e un felice anno nuovo. Speriamo veramente che nel prossimo 2012 ci possano essere periodi migliori a quelli passati in questo 2011.

Vi riproponiamo,per questo Natale, l’articolo che spiega come truccare il PC per questa fantastica festa!

Natale 2011: Trucchiamo il PC

Posted on : 18-12-2011 | By : admin | In : OS Windows per PC

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

0

Considerando che manca meno di una settimana al Natale, ho pensato di creare questo articolo in moda raccogliere alcune piccole cose carine che possiamo fare. Questo articolo in particolare tratterà la grafica del computer,ovvero sfondi per il desktop e piccoli programmini che possano rendere il PC più adatto all’atmosfera natalizia. Cominciamo:

-Tema natalizio W7 : Il tema comprende uno sfondo natalizio,una musichetta ,il cambio di qalche icona,ecc…  Trova che sia un’idea veramente carina per decorare il nostro PC,perlomeno in questi giorni. Per poter cambiare il tema al PC non ci resta che scaricare la cartella compressa qui . Dopodichè dobbiamo estrarre la cartella contenuta in quella compressa e fare doppio click su “Christmas_win-7themes.blogspot” . Il tema cambierà automaticamente e quello che avevate in precedenza rimarrà comunque visibile e potrete rimetterlo quando volete. p.s = questo è uno dei tanti temi natalizi,quello che vi consiglio.

-Sfondi per il Desktop: semplici sfondi per il PC . Scaricate la cartella e scegliete l’immagine che più vi piace per il desktop

-Luci di natale: scarica la cartella,estrai e avvia il file. Questo mini software è veramente leggero.

 

Recuperare/resettare password W7

Posted on : 07-08-2011 | By : admin | In : Guide hacking, OS Windows per PC

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

0

Con tutte le password che i servizi ci chiedono è molto facile dimenticarne qualcuna. L’unica differenza tra le password  dei vari servizi online e quella di Windows è che non esistono modi “ufficiali” per recuperarle ,a parte installare da capo il sistema operativo,perdendo così tutti i dati.

Per fortuna ci vengono incontro dei programmini che avviati dal bios e/o sfruttando qualche bug riescono a recuperare la passowrd o,come accade più spesso, a rimuoverla (permettendoci di accedere al PC ed eventualmente impostarne una nuova).

Se da una parte questi programmini possono essere d’aiuto agli onesti e sbadati proprietari di computer con W7 ,dall’altra parte bisogna considerare che potrebbero essere utilizzati da malintenzionati ,a dimostrazione che la password di W7 può essere aggirata con una certa facilità.

Il primo software che vado a mostrarvi si chiama “Offline NT Password” . Premetto che questo è un software che resetta la password (ma non la scopre) .

1)Per resettare la password con questo software hack, dobbiamo innanzitutto scaricarlo da qui.

2)Dopo aver scaricato la cartella zippata decomprimiamo il file che si trova all’interno: è in file ISO, cioè una cosiddetta “immagine”  che dobbiamo masterizzare su un cd nuovo (vergine). Per masterizzarla possiamo utilizzare diversi programmi,come Nero ,Alchool 120% o altri.

3)Ora dobbiamo impostare il computer dal bios in modo che all’avvio legga prima il CD e dopo l’hard disk. Per fare ciò entriamo nel bios (il tasto può variare da bios a bios) e andiamo nella sezione “boot sequence”. Questa sezione può chiamarsi anche con un diverso nome,ma se masticate un minimo di inglese non vi sarà difficile “impostare la sequenza d’avvio”. In questo modo quando avvieremo il computer verrà letto prima il Cd con il nostro software e dopo l’hard disk con il sistema operativo. Il software cancella la password e quindi quando verrà caricato W7  il vostro account risulterà senza password.

Una volta avviato il CD da BIOS seguiamo questa procedura:

4)premere invio per iniziare la procedura

5)Digitare la lettera D e premere Invio . In questo modo il programma rintraccia tutte le partizioni

6) vi verrà mostrato un elenco delle partizioni. Selezionare quella in cui c’è installato W7  (digitando 1,2,3,ecc) e premere Invio.

7)Digitare il numero 1 e premere Invio per avviare il reset della password

8) Digitare il numero 1 e premere Invio per confermare la modifica di nome utente e password per l’accesso a Windows

9)Digitare il nome utente dell’account di cui s’intende resettare la password (es. Admin) e premere il tasto Invio per confermare

10)Digitare il numero 1 e premere Invio per confermare la cancellazione della password per l’account selezionato;

11) Digitare in sequenza i seguenti comandi per completare l’operazione e chiudere Offline NT Password & Registry Editor: !, q, y, n, exit.

Ovviamente a procedura finita conviene riportare la sequenza del boot allo stato originario se l’avete cambiata.

P.S = se il software vi chiede la posizione del SAM sappiate che può variare a secondadel PC ,ma è quasi sempre qui : “c:winnt/system32/config” o “c:windows/system32/config” .

 

Il secondo software che vado ad illustrare è diverso da quello precedente perchè “cracca” la password e ve la mostra.Questo programma si chiama Ophcrack.

1) Scarichiamolo da qui

2)Masterizzare l’immagine su Cd

3)Inserisci il PC nel computer bloccato . Spegnilo e riaccendilo.

4) il Cd parte in automatico e a questo punto vi chiederà come avviarlo: avvialo come  “Ophcrack graphic mode automatic”.

5)Il software parte e ti cracca la password. Potrebbe metterci anche mezz’ora o un’ora e durante questo tempo non fare niente. Una volta craccata la password vienemostrata.

6) togli il Cd e riavvia il PC

7) inserisci la password che il software ti ha craccato ed entra in W7.

 

Il terzo e ultimo software che vi mostro si chiama Trinity Rescue Kit. E’ un Kit che serve a fare diverse cose e può essere usato anche nel nostro caso.

1)scarichiamolo da qui

2)masterizziamo l’immagine scaricata su CD e inseriamo il CD nel computer

3)riavviamo il PC (con il cd dentro) e avviamo il software presente nel CD (se non si avvia da solo dobbiamo farlo dal BIOS come visto per il primo software)

4)Al primo menu proposto selezionate “Run Trinity Rescue Kit 3.4″, ossia il predefinito.

5)Il secondo menu vi mostra tutte le opzioni disponibili in questa suite. Io, ovviamente, ho selezionato “Windows password resetting” e dato Invio.

6)nel menù che vi si mostra selezionate l’opzione che riguarda l’account amministratore (opzione di default) .

7) il software eseguirà i suoi processi e eliminerà la password dell’amministratore.

p.s = questo software varia i suoi procedimenti a seconda della versione. Potrete trovare infatti menù leggermente diversi da quelli descritti.

 

Windows 7: com’è il successore di Vista?

Posted on : 21-01-2011 | By : admin | In : Sistemi operativi

Tag:, , , , , , , , , , , , ,

0

Da passato a presente. Dopo aver descritto a grandi linee i predecessori di windows “recenti” ora tocca a Windows Seven,attualmente rilasciato e installato di default sui nuovi computers.Essendo il sistema operativo attualmente “in vigore” direi che possiamo spendere qualche parola in più e proporre anche dei link.Ma prima vediamo una breve storia di Windows 7 .Questo sistema operativo è stato rilasciato in fase RTM il 22 luglio 2009 ma effettivamente è stato reso disponibile al commercio il 22 ottobre 2009. Il suo nome in codice è Blackcomb oppure Vienna.Anche in questo caso sono relativamente numerose le versioni di questo software:esistono infatti queste versioni:starter,home basic,home premium,professional,enterprise,ultimate e quello con la versione N,che toglie alla rispettiva versione Windows media player e Windows media center. Le ultime tre citate (professional,enterprise e ultimate) hanno un’ulteriore utile funzionalità: Windows XP mode,che permette di usare l’ormai celebre Windows XP.Windows Seven racchiude in se molte migliorie,specialmente chi può disporre di macchine multicore.Una particolarità invece negativa (ma non tragica ) è che non sarà presente Outlook Express,cioè il client di posta elettronica predefinito di Windows.Ma tornando alle novità positive voglio approfondire di più l’applicazione Windows XP mode,perchè è veramente interessante sotto certi aspetti.Windows XP mode è una funzionalità disponibile solo per le versioni Professional, Enterprise e Ultimate di Windows 7(come già detto prima) che attraverso Microsoft Virtual PC mette a disposizione una versione (già attivata) di Windows XP aggiornato al Service Pack 3, così da fornire, secondo le intenzioni della Microsoft, una soluzione ad ogni genere di incompatibilità che qualunque applicazione sviluppata per Windows XP potrebbe avere col nuovo Windows Seven.Per quanto riguarda gli aggiornamento è previsto il rilascio del service pack uno verso la metà del 2011.Per quanto riguarda la leggerezza e la fluidità nell’utilizzarlo ho buone notizie: Generalmente l’OS è abbastanza leggero e veloce, e non da segni di voler seguire vista.

La cosa che ho apprezzato di piu è il modo in cui si può usare W7. Vista, è stato creato per “l’utente inesperto” e chiunque volesse andare un po “oltre gli standard” doveva faticare molto. E la microsoft se n’è accorta . Windows Seven invece è fatto in modo da poter accontentare gli utenti esperti,ma anche quelli inesperti. quindi ricapitolando il sistema operativo non sarà un buco nell’acqua come il suo predecessore.Ma i pregi e i difetti non sono finiti qui.Questo sistema operativo,ormai installato su più del 10% dei computers mondiali, garantisce la compatibilità con la maggiorparte dei software vecchi.Per quanto riguarda i difetti non ci sono troppe cose da dire,ma una sembra essere concordata da tutti: costa troppo.Comunque,soddisfatti o no,se acquistate un nuovo computer e non siete soddisfatti di windows 7 ,potrete tornare gratuitamente al vecchio e amato windows XP.Ma questa scelta,che chiaramente sta all’utente,non è a mio avviso una buona scelta. Se testiamo infatti su diverse macchine (anche non necessariamente potenti) ci si accorge su tutti i lati,velocità e comodità compresa, di come Seven abbia effettivamente semi-rivoluzionato il suo sistema operativo.Ora che abbiamo parlato fin troppo di questo nuovo sistema operativo passiamo ai download.Nei link qui sotto troverete il servece pack 1 che verrà rilasciato verso lametà del 2011.Infatti questa è la versione beta,cioè quella di test,che nonm include nessuna nuova funzionalità o miglioria che merita attenzioni,quindi la sua utilità non è così elevata. Ma se volete tenere il vostro Windows Seven aggiornato,allora con questo pacchetti potrete avere tutte le piccole novità.(recensione:Luca93)

guida/recensione di windows 7

video di recensione parte 1

video di recensione parte 2

video della XP mode

download trial W7 Entrerprise 90 giorni