Crea sito

Featured Posts

  • Prev
  • Next

Youtube , maggiore privacy con l’oscuramento dei volti

Posted on : 17-08-2012 | By : admin | In : Altre news

Tag:, , , , , , , , , , , , , , ,

0

A molti sembrerà una ottima idea e un servizio che magaricercavano da tempo con diversi software. Altri invece non lo useranno mai perchè credono che il bello dei video di Youtube sia proprio la visione originale del video, senza modifiche. Qualunque sia la vostra idea, ritengo molto interessante la possibilità di oscurare volti nei video di Youtube attraverso l’editor interno, proprio come avviene nei filmati che vediamo spesso in TV (come le denunce di Striscia la Notizia ad esempio).

La protezione della privacy permette ai protagonisti di non avere ripercussioni nella vita reale che comprometterebbero magari gli aspetti lavorativi o comunque di notevole importanza. Il processo è difficilmente reversibile e comunque molto costoso da attuarsi.

Rumors Apple : riassunto

Posted on : 17-08-2012 | By : admin | In : Altre news

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

0

In questo periodo ,come ogni anno del resto, vengono pubblicati in rete centinaia di articoli riguardo ai rumors Apple. E’ infatti questo il periodo che segna l’imminente arrivo del nuovo iPhone. In questo articolo vogliamo riordinare le idee ai lettori facendo un breve riassunto dei rumors più diffusi e ,allo stesso tempo, dare una nostra opinione sull’affidabilità.

YOUTUBE RIMOSSO DAL SISTEMA OPERATIVO INSIEME A GOOGLE MAPS : Le discordie tra Google e Apple ,anche per via della concorrenza Android, ha interrotto la collaborazione tra le due società  e nel nuovo sistema operativo non vedremo più Google Maps ( secondo me erano molto buone, anche per via dello Street View ) . Al posto del celeberrimo servizio di Google ne vedremo uno sviluppato da Apple.  Certo resta incomprensibile come Apple potrà in breve tempo coprire il territorio senza l’ausilio di Google.  La stessa cosa vale anche per Youtube, che molto probabilmente resterà disponibile sull’App Store, ma non verrà implementata di base  nel sistema operativo. Speriamo solo che l’applicazione non venga monetizzata , anche perchè in tal caso sarebbe un vero scandalo !

DATA DI USCITA :  uno dei rumors più combattuti in internet riguarda la data di uscita dello smartphone. Una delle date più probabili per la presentazione rappresenta il 12 settembre 2012 , come sembrerebbe confermato da Sharp ,la quale sta distribuendo i suoi schermi proprio in questi giorni. Lastessa data di presentazione è data da iMore , che però non nomina alcuna fonte. La vendita in Italia è stimata nella prima metà di ottobre 22, probabilmente il 5.

DISPLAY : A prescindere  che tutti i rumors riguardanti la componentistica si sono rivelati principalmente non attendibili, a cominciare dalle dimensioni dello schermo. Già con l’iPhone 4 aspettavamo un display da 4 pollici, ma questo non è mai arrivato. Pertanto non mi sento di dire che avremo tale display, anche se  alcune fotografie di un produttore (ovviamente cinese) ci mostrano la scocca (e quindi il design) del melafonino e ci indirizzano a credere di un aumento delle dimensioni dello schermo.

Altri rumors conponentistici riguardano la composizione in liquid metal , l’adozione di un nuovo dock , il nome dello stesso smartphone ( se si chiamasse Nuovo iPhone come successo con l’iPad ? ) , ecc… Ma ci conviene attendere il 12 settembre…

Scaricare tutta la musica che vuoi e in buonissima qualità

Posted on : 02-06-2012 | By : admin | In : Servizi online

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

0

Abbiamo già descritto in questo articolo il sito  Grooveshark.

Tale sito ci permette di ascoltare in buona qualità una mole immensa di brani e,anche se non sarebbe consentito, di scaricarli in formato MP3. I passaggi per fare ciò sono assolutamente semplici, ma vi invito ad evitare la violazione delle normative sul copyright e,al massimo,di testare i procedmenti per pura prova. L’articolo infatti assumo la forma informativa.

Il primo metodo che proproniamo è un add-on per Firefox (probabilmente è disponibile anche per altri browser) , che potete installare da questa pagina. Una volta installato (è un leggerissimo ampliamento del browser che pesa pochi kilobyte) si avvierà automaticamente all’avvio. Se volete ulteriori informazioni sulle espansioni (o plugin) di Firefox e sulla lor installazione vi rimando a questa pagina.Dopo l’installazione e il riavvio di Firefox ci apparirà ,sopra al brano che ascoltiamo su Grooveshark il link per scaricare in mp3.

Il secondo metodo che vi propongo è Jdownloader, un software che permette di scaricare qualsiasi cosa dai più comuni siti web  conoscendo l’URL del file. Utile quindi anche per Youtube e decine di altri siti web. Una volta scaricato Jdownloader e installato ci metterete davvero poco a capirne il funzionamento.

Infine il terzo metodo che vi proponiamo è il software  SciLor’s grooveshark™.com Downloader. Anche questo software è davvero semplice ed intuitivo ed è possibile visualizzare le canzoni più scaricate dagli altri utenti e creare code di download. Inoltre ,se siete loggati al sito Grooveshark sarete ingrado di scaricare le vostre intere playlist con pochi click. Infine la particolarità di questo software, pensato appositamente per la piattaforma in questione, è il fatto di poter scegliere la rinominazione del file, con tutte le caratteristiche del brano che stiamo scaricando.

 

Ascolta milioni di brani in modo legale su Grooveshark

Posted on : 02-06-2012 | By : admin | In : Servizi online

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

0

Grooveshark è un sito web che ospita milioni di brani ed è in continua espansione. Attraverso questo sito è possibile crearsi una propria playlist e ascoltare in modo legale una immnsa mole di brani. Grooveshark non è da confondere con Youtube, dove qualsiasi utente può caricare video personali di qualità anche molto scadente e con tematiche non inerenti alla sfera musicale. Grooveshark offre esclusivamente tracce audio (senza video) di qualità buona ,perlomeno non registrata male o con rumori di sottofondo.

Grooveshark si distingue da Youtube, a mio parere, per il fatto che i brani si trovano con più facilità ,dato il numero minore di video di vario genere e l’assenza di video amatoriali. Naturalmente è consentito solo l’ascolto, anche se alcuni strumenti (che forse proporremo nel prossimo articolo) che violano il copyright e le condizioni d’uso del software permettono di ottenere il file in mp3.

Apple, già pronto il wi-fi 5g sui nuovi dispositivi

Posted on : 15-02-2012 | By : admin | In : Altre news, News tecnologie

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

0

In un nostro recente articolo abbiamo parlato del wifi 802.11 ac , che saràconosciuto più comunemente come wifi 5g. La nuova tecnologia di trasmissione dati wireless supera un gigabyte per secondo nella trasmissione dati e potrebbe essere supportata dai dispositivi Apple che verranno immessi sul mercato a fine 2012 e inizio 2013. Questo standard, che prevede una velocità più che doppia rispetto all’attuale, disporrà non più di 3 antenne: potremo averne sino ad 8.

La previsione che i prodotti Apple saranno dotati della nuova tecnologia si fonda sul fatto che proprio il suo fornitore di chipset wireless,Broadcom, l’ha presentata al CES 2012.

Wi-fi 5G , in arrivo a fine 2012 e ampia diffusione nel 2013

Posted on : 15-02-2012 | By : admin | In : Altre news, News tecnologie

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

0

Il wi-fi  802.11 n  ci accompagna sin dal 2009. E con la sua velocità teorica di 500 mbps  è stato protagonista soprattutto dell’anno 2010 (tutti i dispositivi nuovi ne erano dotati) e  nel 2011 ( ampissima diffusione ) . Tuttavia ,pur considerando che ci sono ancora molti utenti con il wifi 802.11 b/g , è stato presentato il nuovo standard di trasmissione, chiamato  wifi 802.11 ac . Sarà meglio conosciuto come wifi 5G e comparirà a fine 2012. E nel 2013 ,molto probabilmente, i nuovi dispositivi ne saranno sicuramente dotati.

La velocità teorica di questo standard di trasmissione sarà più che doppio rispetto all’attuale : 1,35 gbps.

Google e la rivoluzione del mondo TV

Posted on : 04-11-2011 | By : admin | In : Altre news, Novità e progetti hardware

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

0

Come descritto in questo articolo sono sempre più persone ad abbandonare la TV in stile classico ,con canali visibile tramite digitale terrestre o satellitare. E sono molti quelli che,grazie ad una legge ormai in vigore da diverso tempo, decidono di abbadonare Sky e servizi simili. Sono invece sempre in crescita quelli che si affidono allo streaming da internet o comunque a servizi che permettono di scegliere cosa vedere tra diversi contenuti. Google ,attraverso Youtube, vuole certamente monetizzare al più possibile questa tendenza ed infatti si sta muovendo di pari passo alle case produttrici ,le quali inseriscono nei loro ultimi modelli internet in tecnologia wireless.

Nello specifico Youtube sta preparando una serie di canali (pare più di un centinaio) su tematiche diverse che diverranno accessibili tra il 2012 e il 2013 . Ovviamente resteranno sempre disponibili i classici filmati di Youtube così come li conosciamo ora.

Che ne pensate?

Il nuovo modo di guardare la TV

Posted on : 23-10-2011 | By : admin | In : Altre news

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

0

La Tv sta cambiando radicalmente. Nella mente degli utenti non esiste più la rete trasmittente così come la conoscevamo qualche anno fa e sempre più utenti si affidano a soluzioni alternative più o meno costose. In altreparole , la visione di materiale multimediale è ancora a livelli alti ,ma negli ultimi due anni sono approdate sul mercato decine di soluzioni. Un sondaggio ha raccolto le opinioni di 400 MILIONI di consumatori

La soluzione più costosa è Sky, che con tutte le sue opzioni aggiuntive permette di visionare canali di ogni genere e di programmare alcune visioni. Certo il costo non è indifferente e per questo sono nati altri servizi simili a costi più competitivi (magari più limitati,ma comunque validi) : ne è un esempio Mediaset Premium.

Un’altra soluzione che sta prendendo molto piede è la visione in streaming e di clip su Youtube. Non sempre di qualità,ma perlomeno gratuito.

La terza modalità che sta avendo molto successo è la tecnologia On-Demand su internet o su decoder ,mentre la pay per view si dimostra un metodo stabile a livello di consumatori.

Calano invece in modo non indifferente la visione di programmi in differita e i materiali acquistati su DVD e blu ray.

Per quanto riguarda invece la qualità,sempre secondo questo sondaggio, il fattore “Full HD” è importante ,mentre è ancora ininfluente la tecnologia 3D. Le motivazioni più frequenti sono l’obbligo d’indossare gli occhialini e i costi ancora eccessivi.

Virus su Facebook: postati dai nostri contatti a loro insaputa

Posted on : 04-10-2011 | By : admin | In : News pirateria ,sicurezza e truffe

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

0

Il virus di cui parlerò in questo virus si è diffuso prevalentemente la settimana scorsa,cioè nell’ultima settimana di settembre. Pare tuttavia che questo malware sia duro a morire e soprattutto che,dato l’enorme successo del primogenito, abbia aperto la strada a meccanismi molto simili. In cosa consiste? molto semplice: veniamo taggati in un video (apparentemente) di Youtube da parte di un nostro contatto di Facebook, ma ovviamente a sua insaputa. E cliccandoci sopra ovviamente il virus riesce ad aprirsi un varco nel computer e diffondersi inoltrando tag ai vostri contatti da parte vostra.

Il tag che viene pubblicato dal nostro contatto è un messaggio invitante ,che ci spinge incuriositi a cliccare sul video. Fortunatamente,come mi hanno fatto notare, il mesaggio è così standardizzato da farci facilmente allarmare se ci pensiamo un attimo prima di cliccare.

Oltre almessaggio standardizzato c’è un altro elemento che oggettivamente ci fa capire l’inganno: sotto al titolo dei classici video di Youtube appare proprio il dominio di appartenenza,ovvero  www.youtube.com  . In questi video fasulli in cui siamo taggati appare invece il dominio di Facebook,cioè www.facebook.com.

Se vi accorgete troppo tardi di aver già cliccato sul video vi consiglio di seguire una o più di queste azioni:

1)rimuovere cronologia e cache del/dei browser installati sul vostro PC (utilizzando ad esempio Ccleaner)

2)Eseguire una scansione completa con l’antivirus

3)Cambiare la password di Facebook utilizzando,se possibile, un browser diverso da quello utilizzato precedentemente (e con cui siamo caduti nella trappola).

Vivi la città con la nuova espansione di “The Sims 3”

Posted on : 29-07-2011 | By : admin | In : News software e OS

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , ,

0

The Sims 3- Town Life Stuff (ovvero vivi la città) è l’espansione della nota saga che appassiona migliaia di giocatori. Questa  nuova espansione aggiunge  alla nostra esperienza di gioco molte attività ,oggetti  e opzioni. L’espansione ,uscita ieri 27 luglio 2011, è già stata recensita da molti blog e videoguide. Qui sotto proponiamo  il trailer ufficiale della Elettronic Arts :